Sardegna

Essere sardo non è semplice. Non lo è per svariati motivi. Partendo da quelli più banali a quelli più complessi, è un continuo lottare per spiegare, affermare, realizzare ciò che sei e il posto da cui provieni. Col passare degli anni, ho sempre meno voglia di non dare peso alle cavolate che dicono sulla mia terra. Di far finta di non sentire. Di ridere nonostante mi senta in qualche modo ferito dentro. È un problema, soprattutto per colpa dello stereotipo costruito negli anni sui sardi dall’industria culturale italiana. È un problema perché la mia generazione viene dai film di serie C, dalle commediuole degli anni ’80, dalla Costa Smeralda e da tante altre cose. La mia generazione ha visto elevare a rango di attore protagonista il romano o il milanese di turno. Non il sardo. Forse il sardo faceva la parte dell’ultimo, del semplice appuntato e non del brigadiere. Era il bidello e non l’insegnante. Era il muratore e non l’architetto. E così, silenziosamente, negli anni si è costruito un mondo a parte, riconoscibile, simbolico e fortemente evocativo: quello del sardo ignorante visto e vissuto come cittadino di serie B di questa Italia che è nata sulle ceneri del vecchio Regno di Sardegna. La stessa Italia che si offende appena cerchi di prendere le distanze da una realtà che ti appartiene solo per metà. Perché certe usanze e modi di fare esistono solo al centro del Mediterraneo, forse importate da 400 anni di convivenza con la Spagna, non certo dal Piemonte. C’è tanta strada da fare per far capire che noi siamo una cosa a parte. Un discorso archiviato da decenni che ci vede ingabbiati e catalogati come pastori, buoni a solleticare lo spirito dell’Italia col nostro accento. Io sinceramente mi sento cittadino del mondo. Ma ogni tanto è giusto mettere i puntini sulle i.

Moodoo Write the city

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...