Monuments Men – All’Uci Cinemas di Pioltello va in scena Hollywood

Ieri, lunedì 10 febbraio 2014, ho preparato l’attrezzatura fotografica e sono andato a prendere il treno alla Stazione Centrale di Milano. Direzione, Pioltello. Perchè? Perchè c’era un evento unico e particolare: l’anteprima del film “Monuments Men” all’Uci Cinemas di Pioltello, con tutto il cast del film: George Clooney, Matt Damon, Bill Murray, John Goodman e tanti altri artisti.

Pioveva. Pioveva molto.

Google Maps e il navigatore (a piedi) mi indicavano che la strada era relativamente vicina.

Sbagliato! Mi sarò fatto almeno mezz’ora sotto l’acqua.

Ma ne è valsa la pena.

Arrivato all’Uci Cinemas di Pioltello, ricevo l’accredito in qualità di fotografo.

In questi casi, più che buoni fotografi, è necessario essere buoni giocatori di rugby: farsi spazio è difficile quando in pochi metri quadri sono posizionati circa 40-50 operatori video.

Ma trovo il mio posto. E li rimango, immobile per almeno 4 ore. Una conquista, quella del posto. La stessa conquista che mi ha permesso di fotografare i grandi personaggi contemporanei di Hollywood presenti alla serata.

La folla, quella delle grandi occasioni, era eccitata, movimentata, imponente.

Urla, voci, boati di allegria. E come non sottolineare l’entusiasmo e la trepidazione precedenti l’ingresso sul red carpet di Matt Damon e George Clooney. Pazzia, questa è la parola corretta. Pazzia, il sentimento che ha sconvolto per una sera la quiete di una città di provincia come Pioltello. Ma una pazzia ben addomesticata, a tratti anche educata e comunque bella da vedere.

Ogni tanto il mio sguardo andava sulla folla. Erano tutti felici. E questa forse è la cosa più importante.

Che potere hanno gli attori di Hollywood: trasformare un’anteprima, altrimenti troppo banale, in un vero e proprio evento.

Sono contento di essere riuscito a guadagnarmi quel pass. Non mi ha fermato la pioggia, il lungo tragitto a piedi, le innumerevoli porte chiuse, i “forse” e i “vedremo”, gli spintoni degli altri fotografi, il nervosismo generale dei vari operatori, la fame per la cena saltata, le macchine fotografiche super professionali di tanti altri.

Io c’ero. E questa è la cosa più importante.

Massimo Demelas

http://www.massimodemelas.wordpress.com
http://www.500px.com/vagabondo
http://www.mudublog.wordpress.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...