“Il vuoto permette la libertà, l’immaginazione, la creazione”

 

Dominique Tarlé, fotografo dei Rolling Stones, ha detto “Il vuoto permette la libertà, l’immaginazione, la creazione“.

E così, all’improvviso, vedi qualcosa e ti fermi a pensare.

Poi ti rendi conto che non stai vedendo niente.

Niente che alle altre persone farebbe pensare, perlomeno.

In effetti, starsene qua è un po’ come fissare il vuoto.

Niente di più che la piattezza di una palude che prelude alla spiaggia, una passerella, un albero in fondo (si, ma in fondo a cosa?) e tu.

Tu in piedi, di fronte ad una passerella.

Il niente.

Bene, proprio in questo niente che nessuno si fermerebbe a guardare, ti fermi e pensi.

Magari fai anche una foto…così…una foto.

Praticamente prendi appunti.

Il tempo è pieno di cose da fare, lavori, appuntamenti, impegni, obblighi e scadenze.

Poi ti giri, volti la testa, vedi un niente, una passerella in mezzo al niente e un albero.

E ti prendi un attimo.

Stranamente, nel vuoto, si pensa benissimo.

Cose da persone solitarie. Non sole, solitarie. è diverso.

Arianna Tola

"Un attimo", sutta 'e riu - Posada - Photo Arianna Tola

“Un attimo”, sutta ‘e riu – Posada – Photo Arianna Tola

Annunci

Un pensiero su ““Il vuoto permette la libertà, l’immaginazione, la creazione”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...