Street photography: la paura che si trasforma in coraggio

Mi sono trovato all’improvviso immerso nella street photography.

Non è stata una cosa dovuta, voluta, intenzionale.

Non sono nato con la macchina al collo. Non sono un esperto. Non sono un tecnico.

Uso la macchina fotografica perchè è lo strumento che mi ha permesso inconsapevolmente di comunicare meglio me stesso. Di scoprire pian piano chi sono.

Ho studiato sociologia. Ho visto e scoperto tanti artisti che rappresentavano la realtà, o meglio, proponevano una visione della loro realtà.

Filtriamo sempre tutto, prima col nostro occhio. Poi con quello della società.

Da alcuni anni fotografo ciò che incontro. Le strade, le persone. Perfetti sconosciuti che rimangono impressi negli scatti.

Mi è capitato di fotografare diversi mercati. Il mercato è un crocevia di sensi e sensazioni. Qui incontri la vita umana più autentica.

Non è semplice. Devi essere rapido, mettere a fuoco e scattare.
Ho sempre un certo timore, ma la passione e la voglia di portare a casa delle immagini autentiche trasforma quel timore in coraggio.

L’altro giorno ho avuto modo di scattare qualche foto al mercato di Bologna.
Questo è il risultato.

Massimo Demelas
http://www.massimodemelas.wordpress.com

Annunci

3 pensieri su “Street photography: la paura che si trasforma in coraggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...