Cosa fai a Capodanno? 5 tipi di risposte alla festa più ansiosa dell’anno

“Cosa fai a Capodanno?”.

Ci siamo quasi, anzi ci siamo proprio.

Superato metà Dicembre si entra nel vortice delle domande a risposta chiusa, multipla o anche in modalità vero/falso.

Tra queste domande, oltre a “quanto stai guadagnando?” e “mio figlio lavora per la Nasa negli Stati Uniti, ha una Ferrari e accende il caminetto con banconote da 100 dollari perchè quelle da 50 le usa come carta igenica. Tu invece con le tue foto e la tua passione come va?”, abbiamo in pole position “Ma, toglimi una curiosità. Ma, a Capodanno cosa fai?”.

Cosa fai a Capodanno potrebbe essere il titolo di un libro.

Capodanno è la festa più ansiosa dell’anno.

Ricordo che da piccolo dovevi per forza fare qualcosa. Se no eri scarso. Non si discuteva.
Quindi non importava se passavi la notte a mangiare salatini o spendevi i tuoi pochi risparmi in cenoni dove nella migliore delle ipotesi mangiavi una pizza e forse, se avanzava, un pezzo di torta fatto dalla pronipote della cugina del nipote di ottavo grado di qualche tua compagna di classe.

L’importante era esserci. E tutto sommato ho un bel ricordo. Forse perchè non esisteva instagram e il massimo di tecnologia era rappresentato dallo stereo a Cd e Cassette da 350.000 Lire comprato coi soldi della Cresima della persona che per l’occasione aveva messo a disposizione la casa, una stanza, una cantina, 4 mura.

Cosa fai a Capodanno?” ve lo sentirete dire spesso in questi giorni.
Dentro la vostra testa questa domanda suonerà imperterrita. Mentre bevete il caffè la mattina, buttate la spazzatura oppure mentre vi stanno curando il dente del giudizio.

Un’ancora di salvezza a questa domanda è avere una risposta, o meglio, delle risposte.
Potrebbero essere il passepartout per passare un cxxxo di Capodanno senza l’obbligo dei “150 euro per cenone composto da primo+secondo+dolce. Il brindisi è offerto dal locale. E poi tutti in pista a ballare la macarena” in un’atmosfera al limite della decenza in bilico tra follia post caduta muro di Berlino e depressione spinta da donne over 30 e 40 che per l’occasione hanno speso cifre folli per un paio di stracci indossati ma si lamentano che il parcheggio della macchina costa 1,50 euro.

Cosa fai a Capodanno?” vediamo 5 possibili soluzioni a questa domanda.

1) “Cosa fai a Capodanno?” – “Umm…non so. Tu? Oh cavolo scusami devo scappare. Ho dimenticato la macchina in terza fila e stanno girando i vigili. Promesso, ci prendiamo un caffè intorno al 6 o 7 di un qualche mese in un qualche anno. Ok? Grazie. Ah a casa tutto bene si vero? Bene bene. Il cane? Pure! Benissimo. Dai scappo!”

2) “Cosa fai a Capodanno?” – “Guarda, ho una verruca al piede che mi permette di fare solo il tratto divano-tavolo. Se mi dite dove andate magari poi ci sentiamo, ma ricordati che ho la 3 che prende poco e i minuti me li ridanno alla mezzanotte della domenica.”

3) “Cosa fai a Capodanno?” – “Se andate in Piazza, magari faccio un salto anche io. Così poi torno con la suola delle scarpe tanto appiccicosa da permettermi di camminare in orizzontale sulle mura di casa, il giubbotto a macchie tipo quello della marina militare, un timpano fracassato da HitMania Dance Estate 1993, l’ubriaco molesto di turno che attacca briga con una mano e con l’altra tiene il tempo di Seven Nation Army dei White Stripes, da tutti conosciuta come Po Po Po Popopooo.”

4) “Cosa fai a Capodanno?” – “Ho una cena fissata da tempo con gente. Amici di amici, un casino. Lasciamo stare. Ci possiamo vedere a mezzanotte e mezza così accendiamo un po’ di miniciccioli.”

5) “Cosa fai a Capodanno?” – “Verso le 23 inizio a mangiare noci tostate e nel mentre gioco cone le bucce di mandarino. Gli altri iniziano a parlare dei tempi andati, della crisi, del lavoro e che negli anni ’50 non esistevano frigoriferi e che l’ultima generazione di giovani sa usare il computer ma non sa nè zappare nè fare un innesto. Tutto si conclude con un saluto e a nanna a mezzanotte e 12 minuti.”

Massimo Demelas
http://www.massimodemelas.wordpress.com

Cosa fai a Capodanno?

Cosa fai a Capodanno?

Il presente articolo è stato scritto da Massimo Demelas. Qualora si desiderasse inserire per intero o in parte l’articolo all’interno di un blog/sito, è necessario fare una breve introduzione in cui specificare chiaramente NOME, COGNOME e LINK al blog dell’autore.

Annunci

Un pensiero su “Cosa fai a Capodanno? 5 tipi di risposte alla festa più ansiosa dell’anno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...